inizia

RBE

Chi è Peter Joseph?

Paradise or Oblivion doppiato in italiano

Tutti i contenuti del documentario sono di proprietà del The Venus Project
Traduzione testi: Linguistic Team
Doppiaggio a cura del Movimento Zeitgeist italia
Direzione doppiaggio: Ezio Coriglione

Le Voci
Narratore: Sisco
Jacque Fresco: Francesco Gobbi
Roxanne Meadows: Ester Parulli
Giornalista tv: Missione Zeitgeist

Simposio "Società Sostenibile": 11.Ellen Bermann - Le città in transizione.

Help with subtitles: http://goo.gl/0h9EG
http://www.zeitgeistitalia.org/ | http://www.societasostenibile.org/it
Sito ufficiale: http://transitionitalia.wordpress.com/
Slide interventi relatori: http://www.mediafire.com/?s42d282ibha74li

Descrizione
Le Città in Transizione (Transition Towns) si stanno diffondendo in tutto il mondo in modo virale. È uno degli esperimenti sociali più interessanti a cui stiamo assistendo in questi tempi di forti cambiamenti. Un modello nato solo circa 5 anni fa dall'iniziativa di Rob Hopkins nella cittadina di Totnes, Devon, nella Gran Bretagna sudorientale. Cosa ha di particolare questo approccio? Le basi e il pensiero derivano dai strumenti di progettazione in permaculltura, che mira a creare insediamenti umani che possano vivere in modo sostenibile e rinnovarsi continuamente ispirandosi ai modelli naturali. Si tratta di un approccio olistico, definito dalla triade "la testa", "il cuore" e "le mani", che unisce pertanto l'approfondimento cognitivo alla comprensione emotiva e psicologica per arrivare infine ad esprimersi nell'azione concreta. La presentazione sarà in particolare focalizzata sulla psicologia del cambiamento e sulla necessaria transizione interiore in quanto considerata forse la peculiarità più inedita se confrontata con altri approcci e movimenti simili.

Occupy Wall St - La Rivoluzione è Amore

http://www.occupylove.org
Trailer del documentario finanziato dalla Comunità Occupy Love.
"L'amore è un'esperienza profonda che connette un essere umano a un altro.
Un economista dice "più per voi è meno per me." Ma gli amanti sanno che più per voi è più per me. Se ami qualcuno la sua felicità è la tua felicità. Il suo dolore è il tuo dolore. La nostra individualità si espande per includere gli altri esseri umani. Questo cambiamento di coscienza è universale in tutti, per il 99% e l'1%".
Charles Eisenstein

Credits
Cortometraggio diretto da Ian MacKenzie http://ianmack.com
Co-produttore Velcrow Ripper http://www.velcrowripper.com
Fotocamera: Ian Mackenzie e Velcrow Ripper
Montaggio: Ian Mackenzie
Intervista di: Velcrow Ripper

Simposio "Società Sostenibile": 9. Federico Pistono - Evoluzione sociale tramite collaborazione

Help with subtitles: http://goo.gl/V8cgo
http://www.zeitgeistitalia.org/ | http://www.societasostenibile.org/it
Sito ufficiale: http://it.federicopistono.org/
Slide interventi relatori: http://www.mediafire.com/?s42d282ibha74li

Le basi per una trasformazione culturale ed economica epocale sono già presenti, basta riconoscerle e saperle usare saggiamente.

Biografia
Federico Pistono è educatore scientifico, attivista sociale, informatico, esperto di media ed aspirante regista. Nel 2002, all'età di 16 anni, vince una borsa di studio per il college internazionale UWCAD, dove riceve un'educazione focalizzata sulla condivisione di idee tra culture diverse, vivendo lontano da casa insieme con 200 studenti da 82 paesi.
Nel 2007 fonda i "Grilli biellesi" (http://grillibiellesi.org), un'associazione di volontariato no-profit per l'impegno civico e la tutela dei diritti dei cittadini, i cui temi di interesse sono: energia, informazione, rifiuti, connettività e la tutela dell'acqua diritto alla vita.
Dal 2008 lavora a Verona in una media farm, come regista e programmatore web, concentrato sui nuovi media e sul ruolo delle tecnologie nella società.
Nel 2009 riceve la laurea in informatica dall'università di Verona, dipartimento di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali, con il titolo della tesi "Open Source implementations of encoding algorithms for video distribution in the HTML5 era".
Sempre nel 2009 vince una competizione internazionale di blogging e giornalismo organizzata dal Centro Europeo per il giornalismo, viene invitato al COP15 di Copenhagen per riportare gli eventi della conferenza sul clima (http://federicopistono.org).
Dal maggio 2009 all'ottobre 2011 è stato il coordinatore italiano del Movimento Zeitgeist (http://zeitgeistitalia.org), un movimento dal basso che ha come interesse il futuro dell'umanità. Nato nel 2008, esso si definisce un'organizzazione che promuove la sostenibilità, alla ricerca di una ristrutturazione della società umana, in cui le decisioni vengono raggiunte tramite l'applicazione razionale della logica e del metodo scientifico per il miglioramento della vita di tutti, non per il beneficio di pochi gruppi di élite. Ad agosto 2011 il Movimento contava circa 560 mila iscritti in tutto il mondo.
Dall'ottobre 2011 Federico continua le sua attività lavorative, di attivismo, di studio e di ricerca.
È curatore del simposio "Società Sostenibile".

TZM Italia | Russia Today intervista Peter Joseph - "date alle persone ciò di cui hanno bisogno".

Intervista al Russia Today del 10 aprile 2011.
Peter Joseph, rispondendo alle domande in questa intervista, esamina i problemi che affliggono il mondo in questo particolare momento storico, problemi di tipo economico, sociale ed ambientale, affiancando ad ognuno di questi una possibile soluzione, ispirandosi alle idee del Movimento Zeitgeist.

Questo video è stato tradotto e doppiato dal Movimento Zeitgeist Italia.
Direzione del doppiaggio: Coriglione Ezio
Con le voci di: Sergio shedoni (Peter Joseph) e Fabio Iannace (Giornalista)

Simposio "Società Sostenibile": 7. Andrea Tronchin - La sobreconomia

Help with subtitles: http://goo.gl/HIO1K
Sito ufficiale: http://goo.gl/n0kME | http://goo.gl/Os4lO
Slide interventi relatori: http://www.mediafire.com/?s42d282ibha74li

La SobrEconomia
Il diritto alle Sovranità, applicato all'ingegneria sociale dell'Economia Solidale nelle Politiche della Decrescita obbligatoria; per un mondo nuovo, solidale e sostenibile, servono nuove parole, paradigmi, tecnologie, politiche e ideologie.

Condividi contenuti