inizia

Podcast Zeitgeist Italia: 26 settembre 2010

Iscriviti al podcast
RSS Audio Podcast iTunes Audio Podcast
Non sai cos'è un podcast?
Ascolta il podcast

You are missing some Flash content that should appear here! Perhaps your browser cannot display it, or maybe it did not initialize correctly.

Scarica il podcast (MP3)

Trentaduesimo incontro teamspeak, 26 settembre 2010
- Annunci di Peter, Zeitgeist: Moving Forward
- GdL Traduzioni, chiarimenti e spiegazioni - Dario responsabile
- Pubblicazioni del Movimento Zeitgeist su OpenLibrary
- Goodbye, nature vs nurture - http://www.newscientist.com/article/mg20727780.800-goodbye-nature-vs-nur...
- South Africa Develops Nanotech ‘Tea Bag’ To Filter Water for Pennies (video) http://singularityhub.com/2010/09/15/south-africa-develops-nanotech-tea-... http://www.scidev.net/en/news/nano-tea-bag-purifies-water.html
- X-prize 3 ultra-efficient cars win $10M innovation award http://www.physorg.com/news203833502.html
- Khan Academy vince 2 miloni di dollari con il progetto 10^100 di Google http://www.project10tothe100.com/index.html
- Blio to Revolutionize Digital Reading Experience, Launches September 28
http://www.kurzweilai.net/blio-to-revolutionize-digital-reading-experien...
- Registrazioni simposio http://www.worldsymposium.org/index.php?page=attigliano&hl=it_IT
- Stefano - Discussione sulla natura umana http://www.ted.com/talks/philip_zimbardo_on_the_psychology_of_evil.html

ARTICOLI
1) http://cleantechnica.com/2010/08/30/watering-deserts/
Acqua per invertire i processi di desertificazione: la tecnologia di cui sto parlando è stata sperimentata con successo per oltre 2 anni in una zona arida della penisola arabica sulla costa montana di Al Qara. Una struttura che viene chiamata “cattura nebbia”. Il sistema praticamente consiste in una specie di rete molto sottile che permette il passaggio dell'aria ma attrae ed accumula le goccioline e l'umidità presenti nella brezza marina che ci soffia attraverso. L'acqua accumulata viene conservata in bacino di oltre 1000 litri e viene utilizzata per fornire acqua ad alberi che sono stati piantati con lo scopo di creare una cintura verde che cresce gradualmente e che è in grado di trattenere acqua nella zona favorendo l'inversione del processo della desertificazioni.
2) il tasso delle nascite in USA è sceso ad un nuovo minimo storico per la nazione. (non ritrovo il link è un po' vecchio) Nel 1909 si facevano 30 figli ogni 1000 persone all'anno, questo valore statistico è diminuito fino a raggiungere il valore di 14,3 figli ogni mille persone all'anno nel 2007 e nel 2009 il nuovo record: si è scesi a 13,5. A quanto pare il valore continua a scendere con crescente preoccupazione del governo americano e soprattutto del mercato che chiaramente vede una contrazione delle vendite casalinghe e quindi un pericolo per i propri profitti. Questo è il tipico esempio di contraddizione tra cosa è buono per il mercato e cosa è buono per l'ambiente e le risorse che può fornire: si cerca d'incentivare la proliferazione delle popolazioni di tutti gli stati del mondo che rappresentano un mercato fertile per l'industria, ma nessuno sembra apprezzare il fatto che la decrescita della popolazione sia un fatto positivo per le risorse del pianeta e l'economia vera mondiale: meno figli meno richiesta di risorse ed energia. Non è infatti un segreto che in America si stia riducendo anche il consumo energetico e con esso il profitto generato dalle compagnie che lavorano con la produzione d'energia in primis quelle che usano carbone e petrolio come fonte primaria di produzione. Altro esempio che mostra come il capitalismo stia esaurendo il suo contributo alla crescita costruttiva dell'umanità e stia iniziando ad esibire i suoi effetti aberranti: una cosa che è positiva per la popolazione e per il pianeta come una decrescita dei consumi e delle risorse necessarie per vivere è vista come la peggiore delle minacce dai governi e dalle economie di tutto il mondo che si stanno attivando in tutte le maniere per stimolare la gente a fare più figli!
3) http://www.ailab.si/xpero/
I.A.: un team sta lavorando sulla creazione di un sistema di I.A. che sia in grado di studiare gli ambienti fisici con i quali si trova ad interagire ed imparare dalle proprie esperienze tramite un robot chiamato Xpero; il quale è in grado di riconoscere semplici oggetti che incontra nella stanza dove avvengono le sperimentazioni come cubi e sfere. Facendo vari esperimenti è in grado d'imparare cose semplici tipo: se è più semplice muovere una sfera rispetto ad un cubo o se un cubo può essere posizionato sopra un altro cubo piuttosto che sopra una sfera e trae le sue conclusioni. È importante notare che questo robot non è stato programmato con le risposte ma solo con un metodo scientifico che viene utilizzato per trarre conclusioni scientifiche che anche se sembrano ovvie a noi, non lo sono per il sistema. Con il continuo avanzamento di ciò che esso imparerà dall'ambiente presto vedremo robot in grado di fare cose molto interessanti!
4) Nuova pelle super sensibile che può percepire e pesare il tocco di una farfalla: http://www.physorg.com/news203582798.html
Questa pelle che ha uno spessore che al momento è inferiore al millimetro ma presto dovrebbe diventare ancora più sottile e sensibile è costituita praticamente da un foglio sottile di materiale elastico, precisamente gomma che è stato organizzato in modo da formare una superficie completamente ricoperta da micropiramidi: 25 milioni di piramidi per cm2 che sono situate tra due micro-elettrodi. Quando la superficie viene schiacciata e la disposizione delle molecole della gomma che costituiscono le micro-piramidi cambia, cambia anche la capacità di accumulare elettricità di cui sono dotati l'apice e la base di tali piramidi. Questa variazione di cariche che possono accumularsi su tali superfici produce un flusso in uscita o entrata dalla superficie delle piramidi viene rilevata dagli elettrodi che possono così misurare anche l'intensità di tale pressione con elevata precisione. L'applicazione più semplice sarebbe la costruzione di touch screen molto sofisticati. Oppure pelle sintetica per varie applicazioni: robot dotati di tale pelle artificiale potrebbero distinguere la forma di una superficie ed il suo grado di ruvidità. Fare operazioni chirurgiche di elevata precisione o persino misurare la pressione che le molecole estremamente piccole e leggere eserciterebbero sulla propria superficie.
Andando giù con la scala delle dimensioni verso le nano-tecnologie è pensabile la creazioni di dispositivi in grado di sentire e fare cose incredibilmente precise ed accurate a dimensioni impossibili da osservare persino con un microscopio ottico.

Ogni due domeniche, ore 21:30, incontro via chat Zeitgeist Italia per tutti gli attivisti che vogliono darsi da fare. Qui trovate le istruzioni per connettervi:
http://zeitgeistitalia.org/podcast

0
Il tuo voto: Nessuno
Condividi contenuti