inizia

stampante 3D

TZM Italia - GC Milano in Toscana | 12 ottobre 2014: Il Mondo Senza Soldi

Senza soldi

[SUCCESSO!] Stampanti 3D per un mondo migliore!


Grazie a tutti coloro che hanno reso possibile questo nostro progetto! Vi aggiorneremo costantemente sugli sviluppi dal nostro sito.

  • Ringraziamenti

Michele Farnelli
Monkey Man
Prof. Stefano Epifani
Diego Arborio
Fabio Mercante
Massimiliano Masciulli
Pierpaolo Marongiu
Paolo Belloni
Paolo Posocco
Marco Scarpellini
Roberto De Biase
Massimo Talamonti
Damiano Cascino
Remus Gosav
Marco Stifano
Mustapha Essebah
Massimo Saresini
Francesco Manghi
Maicol Urbinati
Fabio D'Addona
Alberto De Pizzol
Stefano Zangari
Stefano Musaico
Roberto Pirro
Fabrizio Bressan
Maksymilian Pora
Claudio Galbiati
Gregorio Pezzo
Lorenzo Barabino
Fabio Trupia
Emmanuel Asquier-Brassarte
Luigi Laurino
Domenico Marzano
Daniele Mancinelli
Ezio Marano
Simone Fin
Andrea Ferrandino
Alice Sorlini
Luca Bertoli

TZM Italy | Partecipazione al Maker Faire di Roma 2013


Il Movimento Zeitgeist ha partecipato come ospite nell’area stampa al famoso Maker Faire di Roma, la più prestigiosa fiera europea sull’Open Hardware e meccatronica Open Source in generale.

Ultima settimana per la nostra raccolta fondi, forza gente!

Il capitolo italiano e i rispettivi gruppi cittadini, in questo caso Milano e Napoli, hanno deciso che oltre a tenere conferenze e quindi parlare, avevano la necessità di costruire un esempio tangibile di ciò che vogliamo dimostrare, senza fare proselitismi, quindi abbiamo optato per una Stampante 3D, per uso didattico e dimostrativo, questa è uno strumento che contemporaneamente fonde:

  1. Cultura, attraverso l'informatica e la meccanica,
  2. Condivisione, poiché è rilasciata in Open Source
  3. Utilità, con la produzione di oggetti di uso comune.

Per costruire il cambiamento, purtroppo, dobbiamo disporre di fondi, viviamo in un mondo in cui si usa il denaro e quindi dobbiamo tenere un piede sia nel presente sia nel futuro.
Però abbiamo minimizzato la spesa, ovvero anziché una stampante ne costruiremo due, chi è nel settore o ricercando su google sa benissimo che una sola Prusa I2 può costare dai 600 ai 1000€.
Abbiamo minimizzato anche l'inquinamento per le varie spedizioni, ovvero, per una donazione pari a 200€ invieremo un kit per costruirsi una RepRap, entro i limiti delle regioni Campania e Lombardia.
Tutte le altre ricompense saranno virtuali e/o sfruttate nei pressi delle suddette regioni, come ad esempio una cena con i coordinatori, una fantastica web cartolina di ringraziamento o una sessione videochat in Google Hangout.
Ci abbiamo messo la faccia, nome e cognome e città di provenienza per non destare sospetti da parte dei nostri donatori.
Infine vi dico che se meno della metà dei visualizzatori del video della campagna in italiano avesse donato il minimo, ovvero 5€ (di meno Kapipal non ce lo permette), ora avremmo raccolto quasi il doppio dei fondi richiesti, investendoli in altri progetti.
Senza tener conto dei like su facebook, twitter, il video in inglese e gli utenti che hanno letto della campagna su Tom's Hardware, criticandola anche in maniera ingiusta.
Vi incito quindi a fare un ultimo sforzo, donando e condividendo il nostro progetto.
Consumiamo quotidianamente più della donazione minima in cose che ci fanno male (ad esempio sigarette) oppure in centri scommesse vari (anche questi fanno male).
Il cambiamento sta nel nostro consumo, che è l'arma più potente di cui disponiamo.
Qui il link per donare

StandxRepRap @Napoli - 2013 | Report ufficiale



Galleria fotografica dell'evento

Analisi

Salve a tutti cari amici.
Le giornate del 7-8 Settembre si sono rilevate davvero meravigliose sotto ogni punto di vista, siamo rimasti sorpresi dal numero di curiosi che avvicinandosi per osservare la nostra stampante hanno mostrato le reazioni più variegate, sorpresa (positiva), dubbi e anche critiche sui cambiamenti socio-economici che può offrire questa tecnologia, ovviamente noi del Movimento Zeitgeist abbiamo affrontato e sottolineato i vantaggi oggettivi, come:

  1. Produzione di oggetti a km 0,
  2. Qualità e sostenibilità dei materiali,
  3. Collaborazione e la creatività che la reprap stimola
  4. L'auto-replicabilità (oggi al 70%)

Questa è la prova che l'open source non è solo un termine informatico ma uno stile di vita, di certo tutto a scapito di questo paradigma economico basato su spreco, surplus ed insostenibilità.
Ci siamo divertiti tanto e nonostante un problema tecnico al termistore (ringraziamo il venditore su eBay per la scarsa qualità dell'estrusore :)) abbiamo stampato ben 5 pezzi utili per nostra vita quotidiana.
I bambini sono stati i veri protagonisti, con la loro immancabile creatività e voglia di scoprire sono stati quasi sempre presenti, attirando amici più grandi e parenti. Abbiamo perfino conosciuto un bambino intelligentissimo di appena 11 anni che dopo aver visto la stampante per la prima volta ha affermato "con questa stampante i supermercati scompariranno", lasciandoci tutti a bocca aperta.
Sono queste affermazioni che ci riempiono di gioia e ci fanno sperare davvero in un cambiamento positivo per la società.

Conclusione

Abbiamo capito dopo questo stand come migliorare, comunicativamente e tecnicamente, la nostra esperienza quindi aumenta!

Ringraziamenti

Ringraziamo il movimento del lavoro e il sindacato USB per la disponibilità, per averci offerto gratuitamente uno spazio enorme e dotato di tutti i comfort possibili.
Moving Forward!

Vincenzo Barbato, coordinatore TZM Napoli

TZM Napoli | Partecipazione alla festa dei diritti a Casoria

Data evento: 
Sabato, 7 Settembre, 2013 - 10:30 - Domenica, 8 Settembre, 2013 - 21:00
Luogo Evento: 
Villa comunale, Via Pio XII Casoria (NA) 80026



Evento facebook ufficiale


Ciao a tutti
Vi invitiamo ufficialmente alla "FESTA DEI DIRITTI", organizzata dall'unione sindacale di Casoria, che gentilmente ci ha offerto in maniera gratuita lo spazio per un nostro stand espositivo dove i volontari del gruppo napoletano mostreranno la stampante 3d, insieme ad una presentazione con diapositive per esplicare meglio il concetto di Open Source applicato alla nostra vita, come strategia di transizione verso un'economia basata sulle risorse.
L'evento si svolgerà nel week end, il 7 e 8 settembre dalle 10:30 alle 21:30. Lì troverete uno o più volontari che vi forniranno tutte le spiegazioni necessarie e vi mostreranno i risultati della nostra stampante 3d.
Vi aspettiamo, un caro saluto.

Vincenzo Barbato, coordinatore TZM Napoli.

Non tutto è perduto se c'è l'open source

Mentre la politica illude e disillude, facendoci credere di avere ancora in mano soluzioni per programmi e progetti da essa supersponsorizzati, c'è chi non aspetta ed auto organizza la rinascita economica e culturale del Sulcis, puntando sull'innovazione open source, proprio nel territorio più povero, depresso ed inquinato d'Italia: su un terreno di crisi economica e sociale, reso sia letteralmente che metaforicamente sterile da milioni di tonnellate di fanghi rossi ed industrie devastanti, in cui anche la sola idea di uno sviluppo alternativo ad esse è stata etichettata, da chi ne aveva l'int

Condividi contenuti